IL PESCE PERSICO DEL NILO

Indice (TOC)
Nessuna testata

 Questa specie è diffusa in Africa, nella regione etiope e dell'Uganda in tutti i principali fiumi tra cui Nilo, Ciad, Senegal, Volta, Nilo Bianco e Congo. Si trova anche nei laghi Alberto, Turcana e Tana. È stato introdotto nel lago Vittoria.

Abita prevalentemente acque ferme o poco mosse: i giovani prediligono acque basse. In Egitto è segnalata una popolazione stabile in un lago salmastro. 

Descrizione

Lates niloticus.png
 

L'aspetto di questo pesce può ricordare il persico reale ma è molto caratteristico per la bocca molto grande che supera ampiamente l'occhio, la vistosa "gobba" al centro della schiena e le pinne dorsali arretrate. Le pinne dorsali sono due, contigue, di cui la prima armata di raggi spiniformi, l'anale è piuttosto piccola, le pettorali e le ventrali sono abbastanza grandi, la pinna caudale è arrotondata. Una grossa spina sta sul bordo dell'opercolo branchiale.
Raggiunge dimensioni ragguardevoli, con 2 metri di lunghezza per 200 kg di peso. 

 

Riproduzione

Si riproduce tutto l'anno, in acque basse. I giovani sono macchiettati e frequentano acque libere nella prima fase della vita.

Alimentazione

Gli adulti si nutrono di pesce, i giovani inseriscono nella dieta anche insetti e crostacei mentre i più piccoli sono planctofagi.

 Effetti ecologici della sua introduzione

Questa specie è stata introdotta negli anni sessanta nel lago Vittoria dove esisteva una folta comunità di specie endemiche di cicliti, evolutesi nell'arco di milioni di anni in un ambiente privo di predatori di grandi dimensioni. L'impatto di questo grande pesce piscivoro fu disastroso e comportò l'estinzione di decine di specie e la rarefazione di tutte le altre. Anche il ritorno economico dell'introduzione fu minore del previsto perché, a causa della sovrapesca e dell'esaurirsi delle risorse trofiche, le dimensioni medie degli esemplari sono andate diminuendo vistosamente di anno in anno. 

Etichette
Visualizzato commento 2 di 2 : vedi tutti
ragazzi l'ho scoperto ora, se volete più informazioni sul persico schiacciate l'immagine sopra (quella con lo sfondo blu) e vi si apre wikipedia dove ci sono più informazioni
Inviato 16:41, 20 Gen 2015 ()
wow
Inviato 18:58, 20 Gen 2015 ()
Visualizzato commento 2 di 2 : vedi tutti
E' necessario connettersi per inserire un commento.