CARATTERISTICHE FISICHE

Indice (TOC)
  1. 1.  

 Il pelo è corto e ispido, di lunghezza uniforme, eccezion fatta per la parte superiore del collo, dove è leggermente più lungo e morbido rispetto a quanto riscontrabile sul resto del corpo. Il mantello ha una colorazione di base che va dal fulvo al grigio-biancastro, con tendenza a schiarirsi fino a divenire spesso bianco nella zona ventrale e sul muso. Le popolazioni diffuse in aree desertiche tendono ad avere colorazione del manto più chiara, per un migliore camuffaggio con l'ambiente circostante.

 
Testa di ghepardo: notare gli occhi frontali e le caratteristiche bande nere ai lati del muso.

Su tutto il corpo è presente una maculatura uniforme: le macchie sono circolari e di colore nero, senza rosette e del diametro di 2 cm circa. Lungo i fianchi sono inoltre presenti numerose macchie di diametro minore.
Solo le aree chiare di muso, fronte, gola e basso ventre non presentano maculatura. Anche il terzo distale della coda non è maculato, presentando invece 4-6 anelli neri prima della punta, che è di colore bianco. Questi anelli sono caratteristici di ogni individuo e ben si prestano ad essere utilizzati per l'identificazione dei vari esemplari. Le orecchie sono nere sulla superficie esterna e biancastre all'interno (un tratto questo comune a buona parte dei felidi), gli occhi sono di colore arancio, le parti nude (naso, labbra, polpastrelli) sono di colore carnicino-nerastro.
Caratteristica peculiare dei ghepardi è la presenza di una banda nera che parte dal margine interno di ciascun occhio e costeggia i lati del muso fino a giungere ai lati della bocca. Tale banda, somigliante al percorso di una lacrima lungo il muso, ha la probabile funzione di assorbire i raggi solari, riducendo al minimo il riverbero negli occhi dell'animale.

Il ghepardo si presenta come un carnivoro eccezionale; occupa una posizione intermedia tra i felidi e canidi. Meritava l’antico nome di Cynailurus cioè “cane-gatto”. Si avvicina ai felidi per la testa tondeggiante, il mantello a chiazze e la lunga coda. Altre caratteristiche del corpo lo avvicinano al cane:ad esempio le zampe lunghe e nervose, i piedi dotati di unghie non retrattili, soggette all’usura come quelle dei canidi e meno adatte ad afferrare la preda. Si tratta di un fenomeno di convergenza, dovuto al forte adattamento di questo animale alla corsa. Il ghepardo non ha alcuna parentela con in canidi;si può però addomesticare e ammansire come un qualunque canide. E’ un animale snello e agile, provvisto di zampe lunghe; la testa, piccola, possiede un muso allungato;l’orecchio risulta largo ma breve, l’occhio caratterizzato da una pupilla rotonda, il pelo raso, un po’ ispido, soprattutto sul dorso, di colore variabile. La tinta base del mantello è generalmente di un bel giallo chiaro, cosparso di piccole macchie rotonde, nere e brune, molto fitte e confuse sul dorso e che formano degli anelli all’estremità della coda. Il corpo può raggiungere la lunghezza di 1, 50 m e la coda di 75 cm, l’altezza può raggiungere il metro. Una sorta di criniera più o meno lunga orna la nuca.  

I ghepardi sono notevolmente più piccoli: un maschio pesa tra i 75 e 145 chili, si trova circa 26 centimetri di altezza e cresce fino a circa 4 metri dal naso alla coda. A causa della loro dimensione più piccola, ghepardi sono più noti per la loro capacità di funzionamento.

 I Cheetahs hanno anche una linea in grassetto spessore che va dai loro occhi alle loro linee della mascella, che è soprannominato una striscia lacrima.

I cuccioli di un ghepardo hanno un aspetto strano: sulla schiena presentano una criniera bionda e sulla pancia un pelo molto scuro. 

ghepardo può correre come il vento, è l’animale più veloce sulla terraferma. Ha un’accelerazione così incredibile che, partendo da fermo, in soli due secondi riesce a raggiungere i 65 chilometri all’ora! Ma ciò che fa impressione é che è in grado di raggiungere i 100 chilometri all’ora. Naturalmente può mantenere questa velocità solo per brevi tratti e il dispendio di energie è enorme; nel caso di mancato successo occorre molto tempo prima che sia in grado di riprendere una corsa del genere. Dunque è vitale che riesca a catturare la preda al primo tentativo. Il ghepardo è un felino agile, snello ed elegante, lungo fino ad un metro e mezzo, più 80 cm di coda. Il ghepardo è l’unico felino a non avere unghie retrattili. 

 

 

Etichette
Visualizzato commento 1 di 1 : vedi tutti
non mi è chiaro quale delle due pagine dobbiamo tenere
Inviato 17:18, 7 Apr 2015 ()
Visualizzato commento 1 di 1 : vedi tutti
E' necessario connettersi per inserire un commento.