Le Diatomee

Indice (TOC)
Nessuna testata

 

                                                                   
"Hei, cosa sono le Diatomee?"
 
"Sono Diatomee, alghe unicellulari provviste di un astuccio siliceo formato da due gusci o teche di cui quello superiore è più grande e ricopre quello inferiore, un po' come il coperchio di una scatola. All’interno di questo astuccio si trova il protoplasma cellulare. Gli astucci sono cosparsi di minuscoli fori, incisioni e rilievi disposti in modo regolare a formare reticolati. Le diatomee possiedono strutture talmente belle e in una tale varietà di forme che vi sono appassionati che si dedicano esclusivamente alla raccolta e allo studio di queste alghe"
 
" Dove vivono le Diatomee?" 
 
" Le Diatomee vivono in acqua, sia dolce che salata e molto spesso si possono formare negli acquari perché le condizioni di quel luogo( come anche nelle pozzanghere ) sono facili per il loro sviluppo". 
 
 
"Ma come fanno le diatomee a muoversi, visto che il loro organismo è rinchiuso in un astuccio?"
 
"Già… non è facile capirlo. Il guscio inferiore di queste alghe possiede dei fori e soprattutto una fessura longitudinale, detta rafe. Una parte del citoplasma fuoriesce da questa fessura e produce una secrezione collosa che scorre lungo il rafe, provocando il movimento della diatomea, un po’ come se fosse provvista di un cingolo (cioè una specie di catena)".
"Attraverso il guscio trasparente e riccamente traforato si possono vedere due cloroplasti arancione e alcune goccioline gialle di grassi di riserva.  Queste strane alghe sono quindi racchiuse in un guscio decorato come uno scrigno prezioso, e che si muovevano come… carri armati. 
 
Esistono anche grosse diatomee,  il cui aspetto ricorda una conchiglia marina. "
 
 
Ecco alcuni esempi di Diatomee al microscopio:
 
 
 
 
 
"Ma le Diatomee servono a qualcosa di importante?"
 
" Certo!!! Le Diatomee  hanno una parete cellulare unica fatta di silice. Sono organismi chiave per la comprensione della salute ambientale degli ecosistemi marini, e sono i responsabili di gran parte della produzione di carbonio e ossigeno negli oceani. La fotosintesi nelle diatomee in ambienti marini è anche responsabile di circa un quinto di ossigeno presente nell'atmosfera."
 
"Come si riproducono le Diatomee?"
 
"Le diatomee si riproducono abitualmente per via vegetativa. Dopo la divisione mitotica ciascuna delle cellule figlie eredita una delle emiteche materne. Quindi la nuova emiteca viene formata internamente alla teca materna. Di conseguenza, una delle due cellule avrà taglia inferiore e con il tempo si avrà una diminuzione della taglia media della popolazione. "
 
 
 
Le Diatomee by Giorgia G.
 
 
Etichette
Visualizzato commento 4 di 4 : vedi tutti
Salve prof. come le sembra il mio lavoro? Sto ancora cercando cose interessanti sulle Diatomee ma per ora questo è il risultato.
Inviato 13:40, 18 Ago 2013 ()
ciao Giorgia, scusa se ti rispondo solo ora , le informazioni trovate vanno bene, perchè hai scritto domanda e risposta invece di un titolo e i sottotitoli?
Non riesco a vedere le immagini, tu le vedi?
Sposta nella parte iniziale la parte che riguarda il loro habitat, ci vediamo presto.
Inviato 17:13, 3 Set 2013 ()
No neanche io le vedo le immagini però se clicca su più le vede tutte e cinque qui sopra i commenti. A scuola poi le spiego dove sono posizionate... 19:52, 10 Set 2013 modificato
Inviato 12:36, 9 Set 2013 ()
seleziona le immagini e copiale nel testo seguendo le istruzioni, funziona
Inviato 10:54, 15 Set 2013 ()
Visualizzato commento 4 di 4 : vedi tutti
E' necessario connettersi per inserire un commento.