Strati

Indice (TOC)
Nessuna testata

 L'atmosfera terrestre è suddivisa in più strati chiamati sfere che partendo dal basso in ordine di altezza sono:

1) La troposfera  è il primo strato che si incontra (dai 0 km a 18 km di quota) quello che subisce l'influenza del riscaldamento della superficie terrestre e quindi ha una temperatura media registrati al suolo.
Dal punto di vista strettamente "meteorologico" questa fascia dell'atmosfera terrestre è decisamente la più importante perchè è proprio in questo strato che si registra la presenza maggiore di vapore acqueo ed è quindi qui che si verificano la quasi totalità dei fenomeni meteorologici importanti. E' quindi a questo strato che le misurazioni relative alla pressione atmosferica fanno riferimento e la variabilità atmosferica che rende possibile quei fenomeni che sono i soggetti degli studi metereologici. La troposfera è inoltre il luogo della vita: tutte le piante e gli esseri viventi vivono in essa utilizzando alcuni dei gas che la costituiscono, oltre che beneficiare della radiazione solare incidente. La troposfera viene seguita dallo strato intermedio detto tropopausa.


2)La stratosfera è il secondo strato dell'atmosfera terrestre (dai 18 km ai 50-60 km di quota circa)  caratterizzato diversamente dal primo da una bassa quantità di anidride carbonica per cui è difficile che si formino nubi consistenti. Le molecole della stratosfera sono quindi caratterizzate da una temperatura maggiore rispetto a quelle presenti nella troposfera e liberano di conseguenza maggiore energia  pertanto si attiva quel meccanismo di blocco. La presenza della ben nota fascia di Ozono che blocca il 99% dei raggi ultravioletti dannosi provenienti dal Sole, senza la quale si verificherebbe un aumento della temperatura media dell'intero Pianeta. La presenza di questo strato di Ozono è verosimilmente la causa di un'altra inversione termica che si verifica alla fine della stratosfera dove la temperatura torna a diminuire con l'aumento della quota.

3) La mesosfera  è la terzultima zona dell'atmosfera (dai 50 km ai 100 km circa); qui la temperatura torna a scendere ed è la zona in cui vengono "filtrati" e distrutti i piccoli oggetti che provengono dallo spazio (come le meteoriti) attirati dalla gravità.

4) La termosfera è il penultimo strato dell'atmosfera (dia 100 ai 200 km diquota circa); caratterizzato da altissime temperature  causato dalla presenza di molecole "leggere" che possiedono una forte energia  e quindi disperdono molto calore. La termosfera è estremamente rarefatta, cioè la densità dell'aria contenuta è molto bassa. In questo strato hanno sede le aurore boreali, manifestazioni luminose visibili in prossimità dei poli, a forma di archi e raggi di diverso colore. Questo fenomeno è causato dalle radiazioni solari che colpiscono le molecole dei gas atmosferici trasformandole in particelle elettriche.

 

5) L'esosfera è l'ultimo strato dell'atmosfera ( dai 200 ai 960 km di quota circa); caratterizzato da temperature superiori ai 1220 gradi, anche a causa della diretta influenza dei raggi x e ultravioletti provenienti dal Sole. E' lo strato più rarefatto.

terra.pngv

Etichette
Visualizzato commento 1 di 1 : vedi tutti
bella l'immagine
Inviato 16:18, 11 Feb 2013 ()
Visualizzato commento 1 di 1 : vedi tutti
E' necessario connettersi per inserire un commento.