I Scuola Media Moro > SECONDA D 2017/18 > UOMO E AMBIENTE > THE GARBAGE PATCH STATE 1°D

THE GARBAGE PATCH STATE 1°D

Il video ci ha insegnato che quando buttiamo i rifiuti nel mare, nei fiumi o nei ruscelli, vanno tutti verso il centro del mare e con il passare del tempo sono diventati un ammasso di spazzatura grande quanto uno stato. 

 

THE GARBAGE PATCH STATE.
5 ISOLE DI RIFIUTI CHE DIVENTANO UNO STATO

Risultati immagini per the garbage patch state 
Gli abitanti del Garbage State non sono umani, ma bottiglie di plastica, tappi e molti altri rifiuti e tanti alti oggetti di plastica che col passar del tempo si frammenta formando delle microparticelle dette polimeri, materiale molto piccolo che i pesci scambiano per cibo.
Queste isole di rifiuti formano insieme uno stato, riconosciuto dall’Unesco.

Maria Cristina Finucci è un’artista che ha creato il Garbage Patch State; le sue opere sono esposte a Parigi ma anche a Venezia, Roma, New York e Madrid
L’idea  è quella di insegnare alle persone che i nostri mari si stanno inquinando e i pesci che mangiano i rifiuti di plastica, trasformati  in particelle piccolissime, si intossicano e possono causare danni anche a noi
.Gli oggetti di plastica che vengono abbandonati finiscono in mare e man mano si accumulano e formano isole di rifiuti.

Ora il Garbage Patch ha una sua bandiera,  costituisce una nazione,ha un volto e un nome.
Con l’azione del sole i pezzi di plastica dopo un po’ di tempo si trasformano in particelle finissime che diventano trasparenti, quasi invisibili, ma esistono. A noi il mare sembra pulito, ma non è così. I rifiuti che l’uomo getta nel mare, ogni giorno diventano sempre di più e tutti gli uomini ne sono responsabili. 
L’opera di Cristina ci insegna a rispettare l’ambiente, a capire che quello che sta succedendo è reale e ce ne dobbiamo rendere conto.
Nel video viene intervistata Ertharin Cousin, una persona che lavora nelle Nazioni Unite per il Programma del cibo e collabora con 40.000 persone per far sì che le prossime generazioni possano vivere con i mari del mondo più puliti.
Solo con la volontà delle persone si possono distruggere queste isole, preoccupandosi che l’uomo butti meno sporcizia in mare.
Questo orrore è iniziato a causa dell'ignoranza della popolazione, ma ora, il problema è diventato grave, però si deve combattere per un mondo più pulito.

 

Cristina Finucci ha portato questo stato del Garbage Patch all' Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione la scienza e la cultura)a Parigi . L'undici Aprile del 2013 ha creato una riproduzione con al centro la bandiera che lei stessa disegnata,  fece un discorso insiema alla direttrice generale dell'Unesco  dal quel momento naque un nuovo stato.

A VENEZIA Cristina presentò un padiglione fatto da due cubi con parete riflettente,poco visibile come il problema del Garbage Patch e una scultura di rifiuti di plastica a forma di serpentone che risaliva il muro di Ca' Foscari come se si gettasse nella laguna.

Risultati immagini per immagini the garbage patch state

 

A MADRID fece un'installazione pubblica nella Gran Via fatta con delle bottiglie di plastica e con colori diversi scrisse :THE GARBAGE PATCH STATE che si vede solo con il flash del telefono,quindi cambiando il modo di guardare si cambia ciò che si vede.

 

Risultati immagini per the garbage patch madrid

A ROMA  fu aperta la prima ambasciata. Qui compose un'onda di plastica la quale sembra pulita all'apparenza invece sotto é sporco con all'interno oggetti di plastica di vario tipo.

Risultati immagini per the garbage patch roma

anche a NEW YORK  fu aperta una nuova sede.

Risultati immagini per the garbage patch new york

 

 

 ESISTE QUALCHE RIMEDIO?

-Non esiste alcun rimedio per ora per questo disastro ambientale perché sarebbe impossibile evitare di muovere insieme alla spazzatura anche i microorganismi presenti nel mare. 

COSA SI PUÒ FARE?

-Gli stati possono fare tanta pulizia, ad esempio, l'addove l'uomo è stato  il responsabile di tutta quella spazzatura . Se andassero a rimediare a tutta questa spazzatura e inquinamento la differenza sebbene davvero grande e visibile .

PERCHÉ IL FENOMENO NON È COSÌ CONOSCIUTO?

-Semplicemente che la sua parte visibile è di gran lunga inferiore a quella non visibile.

-Perchè nessuno si rende conto di quello che succede buttando un qualsiasi rifiuto nella spazzatura 

 

THE GARBAGE PATCH STATE

 

 

Il video ci ha insegnato a non buttare i nostri rifiuti per terra sennò la grandezza delle isole potrebbe aumentare, ma ce ne potrebbero essere anche molte di piú e noi dovremmo vivere in mezzo alla sporcizia. Quindi per evitare che questo accada dobbiamo cercare di contribuire.

 

                                   

 

Etichette

File 2

Nome FileDimensioneDataAggiunto da 
 The Garbage State.doc Visualizzazione
Nessuna descrizione
23.5 kB17:23, 27 Mar 2017bonifazi.stellaAzioni
 The Garbage State.docx
Nessuna descrizione
12.75 kB17:23, 27 Mar 2017bonifazi.stellaAzioni
Visualizzato commento 15 di 16 : vedi tutti
Stella..... copio la tua parte sopra poi io vado avanti.
Inviato 17:45, 27 Mar 2017 ()
Ti aiuto anch'io anch'io scrivere
Inviato 18:38, 27 Mar 2017 ()
ok fatto il mio pezzo
Inviato 18:47, 27 Mar 2017 ()
ho aggiunto una parte e la bandiera
Inviato 22:30, 27 Mar 2017 ()
Ciao Ema se ti mando una foto me la metteresti tu che io non riesco grazie .
Inviato 15:30, 28 Mar 2017 ()
Ho provato a inserire immagini, ma nn riesco
Inviato 16:53, 28 Mar 2017 ()
Ciao ragazzi
Inviato 18:33, 28 Mar 2017 ()
Ho sistemato un po' di errori
Inviato 18:34, 28 Mar 2017 ()
Inviato 18:35, 28 Mar 2017 ()
Il video sul THE GARBAGE PATCH STATE parla di una signora italiana che realizza delle opere d'arte con scarti di plastica e le espone in varie città del mondo come Madrid e Roma per far capire alle persone che disastro sta succedendo neiari e negli oceani.
Inviato 18:37, 28 Mar 2017 ()
Io riesco solo a scrivere così
Inviato 18:41, 28 Mar 2017 ()
NON POSSO SCRIVERE MI DISPIACE
19:28, 28 Mar 2017 modificato
Inviato 19:13, 28 Mar 2017 ()
MA C'è QUALCUNO
Inviato 19:36, 28 Mar 2017 ()
ho controllato tutto e cancellato la bandiera che non si vedeva, provate a reinserirla, le scritte in colore sono le mie correzioni, le parti evidenziate sono da togliere, uno di voi dovrebbe sistemare .
a lunedi 16:46, 31 Mar 2017 modificato
Inviato 16:46, 31 Mar 2017 ()
Ciao ho corretto tutto va bene
Inviato 16:48, 4 Apr 2017 ()
Visualizzato commento 15 di 16 : vedi tutti
E' necessario connettersi per inserire un commento.