Copernico

Indice (TOC)
          1. 1.1.1.1.1. Niccolò Copernico (in polacco Mikołaj Kopernik; torun, – 19 febbraio 147frombork, 24 maggio 1543) fu un astronomo polacco famoso per aver portato all'affermazione la teoria eliocentrica. Fu anche un canonico, un giurista, un governatore, un astrologo e un medico. Un dibattito storico-geografico, oggi considerato poco serio, si tradusse in un'aspra contesa circa la sua nazionalita. Copernico è in genere considerato un polacco discendente da una famiglia di origini tedesche. La sua teoria - che propone il sole al centro del sistema di orbite dei pianeti componenti il sistema solare - riprende quella greca di aristarco di samo  dell'eliocentrismo, la teoria opposta al geocentrismo, che voleva invece la terra al centro del sistema. Merito suo non è dunque l'idea, già espressa dai greci, ma la sua rigorosa dimostrazione tramite procedimenti di carattere matematico.
    1. 1.2.                                            MINIDIZIONARIO   
    2. 1.3. ELIOCENTRISMO:Teoria secondomla quale il sole si trova al centro del unuverso
    3. 1.4. GEOCENTRISMO:Teoria secondo la quale la terra e posta bal centro del universo
  1. 2.
        1. 2.1.1.1. Il nucleo centrale della teoria di Copernico, l'essere il sole al centro delle orbite degli altri pianeti, e non la Terra, fu pubblicato nel libro de revoltonibusorbiumcelestium (Delle rivoluzioni dei corpi celesti) l'anno della sua morte. Il libro è il punto di partenza di una conversione dottrinale dal sistema geocentrico a quello eliocentrico e contiene gli elementi più salienti della teoria astronomica dei nostri tempi, comprese una corretta definizione dell'ordine dei pianeti, della rivoluzione quotidiana della Terra intorno al proprio asse, della precessione degli equinozi.
        2. 2.1.1.2. La teoria di Copernico non era però senza difetti, o almeno senza punti che in seguito si sarebbero rivelati fallaci, come per esempio l'indicazione di orbite  circolari, anziché ellittiche - come oggi sappiamo - dei pianeti e degli epicicli. Questi errori rendevano i risultati concreti degli studi, come per esempio le previsioni delle effemeride non più precise di quanto non fosse già possibile ottenere col sistema tolemaico.
        3. 2.1.1.3. La teoria impressionò grandi scienziati come galileo e keplero, che sul suo modello svilupparono correzioni ed estensioni della teoria. Fu l'osservazione galileiana delle fasi di venere a fornire il primo riscontro scientifico delle intuizioni copernicane.
Niccolò Copernico (in polacco Mikołaj Kopernik; torun, – 19 febbraio 147frombork, 24 maggio 1543) fu un astronomo polacco famoso per aver portato all'affermazione la teoria eliocentrica.

Fu anche un canonico, un giurista, un governatore, un astrologo e un medico. Un dibattito storico-geografico, oggi considerato poco serio, si tradusse in un'aspra contesa circa la sua nazionalita. Copernico è in genere considerato un polacco discendente da una famiglia di origini tedesche.

La sua teoria - che propone il sole al centro del sistema di orbite dei pianeti componenti il sistema solare - riprende quella greca di aristarco di samo  dell'eliocentrismo, la teoria opposta al geocentrismo, che voleva invece la terra al centro del sistema. Merito suo non è dunque l'idea, già espressa dai greci, ma la sua rigorosa dimostrazione tramite procedimenti di carattere matematico.

                                           MINIDIZIONARIO   

ELIOCENTRISMO:Teoria secondomla quale il sole si trova al centro del unuverso

GEOCENTRISMO:Teoria secondo la quale la terra e posta bal centro del universo

 

LA TEORIA DEL NUCLEO

Il nucleo centrale della teoria di Copernico, l'essere il sole al centro delle orbite degli altri pianeti, e non la Terra, fu pubblicato nel libro de revoltonibusorbiumcelestium (Delle rivoluzioni dei corpi celesti) l'anno della sua morte. Il libro è il punto di partenza di una conversione dottrinale dal sistema geocentrico a quello eliocentrico e contiene gli elementi più salienti della teoria astronomica dei nostri tempi, comprese una corretta definizione dell'ordine dei pianeti, della rivoluzione quotidiana della Terra intorno al proprio asse, della precessione degli equinozi.

La teoria di Copernico non era però senza difetti, o almeno senza punti che in seguito si sarebbero rivelati fallaci, come per esempio l'indicazione di orbite  circolari, anziché ellittiche - come oggi sappiamo - dei pianeti e degli epicicli. Questi errori rendevano i risultati concreti degli studi, come per esempio le previsioni delle effemeride non più precise di quanto non fosse già possibile ottenere col sistema tolemaico.

La teoria impressionò grandi scienziati come galileo e keplero, che sul suo modello svilupparono correzioni ed estensioni della teoria. Fu l'osservazione galileiana delle fasi di venere a fornire il primo riscontro scientifico delle intuizioni copernicane.

 

 

 

 

Etichette
E' necessario connettersi per inserire un commento.