I Scuola Media Moro > Terza F 2012/2013 > LE PIANTE > IL PROCESSO DELLA FOTOSINTESI CLOROFILLIANA

IL PROCESSO DELLA FOTOSINTESI CLOROFILLIANA

Indice (TOC)
  1. 1.       Ciò che caratterizza le piante è la capacità di fabbricare il cibo da sé, con un processo detto fotosintesi clorofilliana. Tale processo si svolge in tutte le parti verdi di una pianta, sopratutto nelle foglie, grazie alla presenza della clorofilla contenuta nei cloroplasti delle cellule vegetali. COME AVVVIENE QUESTO PROCESSO???                                                                 La clorofilla è una sostanza verde in grado di assorbire la luce del sole e di trattenerne l'energia. Mediante questa energia, nei cloroplasti avviene una reazione chimica fra l'acqua assorbita dalle radici nel terreno, e l'anidride carbonica presente nell'aria. Dapprima l'acqua viene scomposta nei suoi due componenti, l'idrogeno e l'ossigeno, poi l'idrogeno si combina con l'anidride carbonica formando uno zucchero particolare: il glucosio. Questo zucchero è il cibo di cui si nutrirà la pianta, mentre l'ossigeno verrà emesso nell'aria. QUANDO AVVIENE?
      1. 1.1.1. Ciò che caratterizza le piante è la capacità di fabbricare il cibo da sé, con un processo detto fotosintesi clorofilliana. Tale processo si svolge in tutte le parti verdi di una pianta, sopratutto nelle foglie, grazie alla presenza della clorofilla contenuta nei cloroplasti delle cellule vegetali.
      2. 1.1.2. COME AVVVIENE QUESTO PROCESSO???                                                                 La clorofilla è una sostanza verde in grado di assorbire la luce del sole e di trattenerne l'energia. Mediante questa energia, nei cloroplasti avviene una reazione chimica fra l'acqua assorbita dalle radici nel terreno, e l'anidride carbonica presente nell'aria.
      3. 1.1.3. Dapprima l'acqua viene scomposta nei suoi due componenti, l'idrogeno e l'ossigeno, poi l'idrogeno si combina con l'anidride carbonica formando uno zucchero particolare: il glucosio. Questo zucchero è il cibo di cui si nutrirà la pianta, mentre l'ossigeno verrà emesso nell'aria.
      4. 1.1.4. La fotosintesi clorofilliana avviene quando la linfa grezza (acqua e sali minerali) sale attraverso i canali linfatici fino alle foglie, veri e propri laboratori della pianta,  dove sotto l’azione della clorofilla (particolare sostanza che dà alle pianta il colore verde) e con l’energia della luce solare, l’anidride carbonica e i sali minerali si trasformano in linfa elaborata (zuccheri e ossigeno). <title>La fotosintesi clorofilliana</title>
      5. 1.1.5. L’ossigeno, attraverso gli stomi, viene immesso nell’ambiente, mentre gli zuccheri vengono trattenuti dalla pianta che li utilizza per vivere,per crescere, costruire foglie, fiori,frutti e semi.  

 

 


 
 
 


Ciò che caratterizza le piante è la capacità di fabbricare il cibo da sé, con un processo detto fotosintesi clorofilliana. Tale processo si svolge in tutte le parti verdi di una pianta, sopratutto nelle foglie, grazie alla presenza della clorofilla contenuta nei cloroplasti delle cellule vegetali.

COME AVVVIENE QUESTO PROCESSO???                                                                 La clorofilla è una sostanza verde in grado di assorbire la luce del sole e di trattenerne l'energia. Mediante questa energia, nei cloroplasti avviene una reazione chimica fra l'acqua assorbita dalle radici nel terreno, e l'anidride carbonica presente nell'aria.

Dapprima l'acqua viene scomposta nei suoi due componenti, l'idrogeno e l'ossigeno, poi l'idrogeno si combina con l'anidride carbonica formando uno zucchero particolare: il glucosio. Questo zucchero è il cibo di cui si nutrirà la pianta, mentre l'ossigeno verrà emesso nell'aria.

QUANDO AVVIENE?

La fotosintesi clorofilliana avviene quando la linfa grezza (acqua e sali minerali) sale attraverso i canali linfatici fino alle foglie, veri e propri laboratori della pianta,  dove sotto l’azione della clorofilla (particolare sostanza che dà alle pianta il colore verde) e con l’energia della luce solare, l’anidride carbonica e i sali minerali si trasformano in linfa elaborata (zuccheri e ossigeno).
<title>La fotosintesi clorofilliana</title>

L’ossigeno, attraverso gli stomi, viene immesso nell’ambiente, mentre gli zuccheri vengono trattenuti dalla pianta che li utilizza per vivere,per crescere, costruire foglie, fiori,frutti e semi.

 

La fotosintesi avviene di giorno in presenza della luce solare,mentre di notte l’ossigeno e gli zuccheri vengono trattenuti dalla pianta e l’anidride carbonica viene emessa nell’ambiente.

Etichette
E' necessario connettersi per inserire un commento.