L'APPARATO ESCRETORE

 

Il nostro organismo deve risolvere quotidianamente il problema dell'eliminazione delle sostanze di rifiuto del metabolismo che il sangue raccoglie da tutte le cellule che, se lasciate accumulare, possono diventare pericolose perla salute.

L'apparato specializzato per l'eliminazione delle sostanze tossiche dell'organismo è l'apparato escretore, è costituito da:

  • I reni:  sono due organi filtranti che nelle 24 ore depurano circa 180 litri di sangue. Sono situati nella parte posteriore della cavità addominale. In ogni rene si distinguono una zona esterna, la zona corticale, che contiene i nefroni, e una zona interna, la zona midollare, in cui sono riconoscibili delle formazioni coniche dette piramidi di Malpighi, esse sono costituite da fasci di tubuli collettori che raccolgono l'urina (un liquido ottenuto dalla filtrazione del sangue).

    Ogni rene contiene circa un milione di nefroni. Un nefrone ha la forma di un tubo contorto con una estremità allargata a costituire una strutturaa forma di coppa, la capsula di Bowman, intorno a un gomitolo formato da un capillare arterioso, il glomerulo di Malpighi.

  • Le vie urinarie: L'urina che si forma nel tubo contorto passa in uno dei tubuli collettori che percorrono le piramidi di Malpighi e si raccoglie in uno spazio chiamato pelvi renale. La pelvi renale è lo spazio in cui si raccoglie continuamente l'urina che sgocciola dai tubi collettori. L'urina viene quindi eliminata dal corpo attraverso le vie urianrie , costituite dagli ureteri, dalla vescica e dall'uretra.     

          Gli ureteri, uno per ciascun rene, sono due tubi lunghi circa 30 cm che convogliano l'urina dai reni alla vescica.

          La vescica è una sacca elastica e dilatabile ed è il serbatoio dell'urina; ne può contenere fino a mezzo litro.                   Quando è piena viene sviluppata volontariamente e l'urina viene espulsa all'esterno attraverso l'uretra.

                    FUNZIONI DELL'APPARATO ESCRETORE

Oltre all'eliminazione delle sostanze di rifiuto l'apparato escretore compie altre funzioni importanti:

  • regola il livello del glucosio nel sangue (glicemia) : se la glicemia è troppo elevata, una parte dello zucchero viene espulsa con l'urina. Ciò si verifica negli individui affetti dal diabete mellito
  • controlla l'equilibrio acqua-sale: se il sangue contiene un eccesso di sali, questi vengono eliminati con l'urina, che perciò risulterà più salata; se il sangue contiene troppa acqua, viene eliminata quella in eccesso e verrà prodotta urina più diluita.
  • regola il pH del sangue: il sangue deve mantenere un valore del pH costante e il rene elimina le sostanze che potrebbero causare variazioni significative rispetto a tale valore.

 

 

L'apparato escretore svolge la funzione di allontanare dall'organismo vivente i prodotti tossici derivanti dal proprio catabolismo, e contribuire all'osmoregolazione.

I sistemi attuati dagli organismi viventi per assolvere a questa funzione sono molteplici, non sempre riconducibili ad un organo o apparato determinato. I prodotti catabolici infatti possono essere incorporati in tessuti metabolicamente poco attivi come cuticole o tessuti adiposi, oltre che esser escreti in senso stretto.

Gli organismi unicellulari provvedono all'escrezione principalmente tramite esocitosi, riversando i prodotti all'esterno tramite vescicole della membrana cellulare, o per meccanismi attivi o passivi di permeazione trans-membrana..

Negli animali svolgono la funzione escretrice, a seconda delle classi tassonomiche e del grado evolutivo nelle stesse, le cellule a fiamma, l'apparato protonefridiale, o quello metanefridiale, dove i nefridi sono i principali elementi attuativi, i tubuli malpighiani, l'apparato urinario.

Le piante utilizzano gli stomi per espellere soluzioni saline. Tramite altri processi sono in grado di secernere cere, olii, e tramite l'escissione delle foglie si liberano di cataboliti ormai inutili alla vita dell'organismo.

L'uomo ed altri vertebrati ottengono la filtrazione del sangue grazie ad i reni,due organi pari lunghi circa 13 cm, larghi 8 cm e spessi 2,5 cm; questi due organi sono situati in basso ai lati della colonna vertebrale. il sangue contenente sostanze di rifiuto entra nel rene per mezzo di un'arteria renale, ed esce filtrato dalla vena renale. l'urina formatasi lascia i reni incanalandosi negli ureteri,i quali grazie ad una serie di contrazioni peristaltiche la dirigono nella vescica.

L'apparato escretore è composto dai reni e dalle vie urinarie (ureteri, vescica, uretra). Ha il compito di eliminare sostanze tossiche flautolenti dall'organismo. Il nostro organismo deve risolvere quotidianamente il problema dell'eliminazione delle sostanze di rifiuto del metabolismo che il sangue raccoglie da tutte le cellule e che, se lasciate accumulare, possono diventare pericolose per la salute. A questo percorso concorrono apparati corporei diversi. Ma l'apparato specializzat per l'eliminazione delle sostanze tossiche dell'organismo è l'apparato escretore,costituito dai reni e dalle vie urinarie (uretere, vescica e uretra).

Le funzioni principali dell'apparato escretore

  • Regola il livello del glucosio nel sangue (glicemia): se la glicemia è troppo elevata, una parte dello zucchero viene espulsa con l'urina. Ciò si verifica negli individui affetti da diabete mellito;
  • Controlla l'equilibrio acqua-sale;
  • Regola il pH del sangue.